Uno sguardo sull'immobiliare a Montecarlo

Incastonato tra la Costa Azzurra e l'Italia settentrionale, Monaco è da sempre una calamita per milioni di visitatori ogni anno. Non è una coincidenza che il secondo stato sovrano più piccolo del mondo abbia attratto alcuni degli individui di maggior successo al mondo per risiedervi.Un regime di imposta sul reddito personale pari a zero, il clima mite mediterraneo e una sicurezza di alto livello possono essere considerati peculiarità fondamentali per il successo del Principato. Monaco ospita inoltre una serie di eventi culturali, sportivi e aziendali durante tutto l'anno; Il Gran Premio di Monaco di F1, lo Yacht Show, i Rolex Tennis Masters e il Summer Music Festival allo Sporting sono solo alcuni di questi.

Il settore immobiliare è uno dei primi beneficiari della popolarità e della vitalità di Monaco. Possedere un appartamento non serve solo come status symbol, ma offre anche vantaggi pratici. L'accesso strategico alla Francia e all'Italia settentrionale e con un semplice volo in elicottero di 5 minuti all'aeroporto internazionale di Nizza (il terzo aeroporto più trafficato in Francia), rende Monaco una residenza interessanti per i cosiddetti “global trotters”.


Inoltre, un domicilio nel Principato può consentire al proprietario di ottenere la residenza a Monaco ed essere a stretto contatto con altri uomini d'affari influenti provenienti da tutto il mondo. Anche la dimensione del Principato limita fortemente il numero di nuovi progetti, il che a sua volta aggiunge resilienza al valore delle proprietà.

Acquisire proprietà a Monaco è abbastanza semplice. L'acquisto di solito avviene in due fasi:

  • Firma del contratto;
  • Esecuzione dell'atto di trasferimento davanti al notaio

L'acquirente di beni immobili può essere invitato a firmare un'offerta o un pre-contratto - una pratica comune in questo vivace mercato immobiliare. Al momento della firma del contratto, l'acquirente è generalmente invitato a versare immediatamente un deposito pari al 10% del prezzo della transazione, che può essere trattenuto dal notaio o dall'agente immobiliare. Non vi è alcuna tassa immobiliare, né alcuna imposta di successione tra genitori e figli né tra coniugi.

Viene applicata una commissione mensile di manutenzione degli edifici, il cui livello dipende dagli attributi dell'edificio. Il valore dell'appartamento stesso, tuttavia, è pari a quello dei migliori immobili a Hong Kong e New York. Un monolocale di 30 mq. può costare tra 1,75-3 milioni di euro, mentre un appartamento con 3 camere da letto di 165 mq. può costare tra 5-15 milioni di euro a seconda della posizione esatta.

Una persona straniera che possiede (direttamente o tramite una società) un appartamento a Monaco può procedere alla richiesta di una Carte de Résident. Il richiedente deve fornire prove documentali del suo alloggio a Monaco.

Questo può essere fatto presentando il contratto di locazione e una bolletta elettrica recente a nome del richiedente, o in alternativa, l'atto di proprietà accompagnato da una bolletta elettrica preferibilmente a nome del richiedente. Se l’immobile è di proprietà di una società, il richiedente dovrà fornire lo Statuto della Società e il Certificato di Incumbency / Good Standing.

Se il bene immobiliare è di proprietà di una società commerciale, quest'ultima è tenuto ad affittare l'appartamento al richiedente. Ma è anche possibile acquisire il bene tramite una società civile (SCI), nel qual caso, in base agli articoli della SCI, l'azionista può disporre della proprietà senza un contratto di leasing.


Il richiedente dovrà anche fornire una prova che indichi che ha un reddito sufficiente a Monaco. Questo può essere ottenuto presentando:

  • Mandato di direzione con una società monegasca;
  • Certificazione da una banca monegasca che il richiedente ha risorse finanziarie adeguate. Al fine di fornire le banche di certificazione richiederà un deposito minimo di 500.000 euro.

Ci sono altri documenti da presentare durante il processo, tra cui un visto per soggiorni di lunga durata per i richiedenti al di fuori dello Spazio economico europeo, nonché un curriculum vitae e un certificato di buona condotta accompagnato dalla traduzione francese. Infine, verrà programmato un colloquio con la sezione residente della polizia di Monaco per determinare l'idoneità del candidato alla residenza.

Se la documentazione prodotta e il colloquio dovessero dare esisto positivo, l’interessato potrà godere di tutti i vantaggi che comporta risiedere a Monaco.


A partire dal 20 aprile 2018, l'ufficio di Fidinam a Monte Carlo ha ottenuto la licenza per operare come Multi Family Office. Con un team di professionisti sul campo - la maggior parte dei quali proviene dal settore legale e della finanza aziendale - non solo Fidinam MFO S.A.M. può assisterti nella realizzazione del tuo investimento e nel tuo obiettivo di residenza a Monaco, ma altresì fornire una gamma completa di servizi di family office, dal consolidamento e monitoraggio degli asset, alla gestione dei rischi, fino alla compliance e al supporto amministrativo quotidiano.

Ricevi gli aggiornamenti via e-mail