<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://px.ads.linkedin.com/collect/?pid=2213921&amp;fmt=gif">

Registrazione dell'orario di lavoro: cosa prevede la legge in Svizzera

Nonostante la pandemia COVID-19 abbia imposto nuovi ritmi e modi di lavorare, in Svizzera è tutt’ora obbligatorio registrare gli orari di lavoro dei dipendenti. Ogni datore di lavoro ha l’obbligo legale di documentare l’orario di lavoro: le imprese devono quindi dotarsi di strumenti in grado di registrare legalmente gli orari di lavoro ordinario, incluso le ore di lavoro compensativo e straordinario.

La legge sul lavoro 

Infatti, secondo l’articolo 46 della legge sul lavoro (LL), i datori di lavoro sono tenuti a mettere a disposizione delle autorità, siano esse d’esecuzione o di vigilanza, gli elenchi o gli atti necessari all’esecuzione della legge e delle relative ordinanze. Ciò significa concretamente, la possibilità di verificare la durata giornaliera e settimanale del lavoro svolto, nonché il rispetto della durata delle pause.

Sebbene a determinate condizioni sia possibile concordare delle deroghe all’obbligo di registrazione, in linea generale occorre dotare l’azienda di uno strumento tramite il quale, i dipendenti, possano registrare le proprie ore di lavoro.

La legge non definisce in maniera puntuale gli strumenti legali per la misurazione delle ore di lavoro: dai file di calcolo elettronico a programmi specializzati, gli strumenti per la misurazione delle ore di lavoro sono molteplici e variegati. Tuttavia, è importante rispettare i requisiti di conformità e di reporting delle ore stabiliti dalla legge.

Fidigit

Fidigit, società del Gruppo Fidinam, offre alle proprie aziende clienti differenti strumenti per favorire una corretta registrazione dei tempi di lavoro: ad esempio, il pacchetto Fidistart, mette a disposizione uno strumento gratuito e intuitivo, con il quale i dipendenti possono registrare le proprie ore tramite accesso web o applicazione in corretta adempienza degli obblighi legali.

Contattateci oggi per una consulenza gratuita

Ricevi gli aggiornamenti via e-mail