<img height="1" width="1" style="display:none;" alt="" src="https://px.ads.linkedin.com/collect/?pid=2213921&amp;fmt=gif">

Contabilità digitale: cosa cambia a partire dal 30 Giugno

Da ormai qualche anno, la comunità internazionale sta convergendo verso uno standard comune nei sistemi di pagamento: ISO 20022. Lo scopo dichiarato è la creazione di uno schema di comunicazione universale fra gli istituti finanziari, standardizzato e armonizzato, con l’obiettivo ultimo di generare maggiore efficienza nei processi di tutti gli attori coinvolti nel sistema di pagamento.

A livello svizzero, la migrazione, lenta ma ineluttabile, è già in atto verso un ambizioso traguardo: entro il 2025, l’80% dei pagamenti dovrà essere processato elettronicamente. I primi passi sono già stati implementati. Da qualche anno infatti sono stati introdotti i sopracitati standard di pagamento ISO20222 quali, ad esempio, i file .CAMT e .PAIN per una progressiva sostituzione di DTA, Direct Debit e altre soluzioni di carattere prettamente locale. 

Le novità in campo

Ulteriore novità interessante è l’introduzione di eBills per l’emissione e il pagamento digitale delle fatture. Con questa soluzione, anziché ricevere le fatture per posta o e-mail, le fatture sono trasmesse in modo sicuro e in formato digitale direttamente nell’e-banking. Ricevere le fatture sulla stessa piattaforma in cui si effettua il pagamento, permette di controllare i dati e processare il pagamento con un semplice click. 

I maggiori cambiamenti si avranno però nel prossimo futuro con l’introduzione della fattura QR che rimpiazzerà le oltre sette attuali polizze di pagamento. Come spiegato in un articolo precedente di questo blog, a partire dal 30 giugno 2020 le imprese dovranno essere in grado di pagare le QR-fatture. I vantaggi sono indubbi, sia per il mittente che per il destinatario della fattura:

  • Gestione semplificata delle fatture
  • Tutte le informazioni di pagamento sono integrate digitalmente nel codice QR
  • Riduzione degli errori di lettura
  • Risparmio di tempo e denaro a fronte di minor lavoro manuale
  • Trasmissione elettronica di tutte le informazioni di pagamento
  • Stampa su carta bianca

La fattura QR rappresenta quindi l’anello di collegamento tra il mondo cartaceo e il mondo digitale, aprendo la strada ad una progressiva automazione della fatturazione attiva e passiva e della relativa contabilizzazione.

Prepararsi al cambiamento

Prepararsi per tempo è quindi necessario: a partire da luglio 2020, potreste infatti ricevere le prime fatture QR da pagare. Pertanto, il software di pagamento e creditori, così come l’hardware e il software dei lettori e delle piattaforme di scansione devono essere adeguati e preparati per tempo all’elaborazione delle QR-fatture. 

Chi vi può aiutare in tutto questo?

Fidigit, società del Gruppo Fidinam, è in grado di supportarvi nell'adeguamento agli standard internazionali di pagamento ISO 20022 e dei vostri software contabili. Nata dall'unione di più professionisti provenienti da diversi ambiti del Gruppo Fidinam, Fidigit offre servizi di consulenza informatica nell'ambito dei servizi aziendali, contabili e amministrativi per le imprese e prodotti digitali per le piccole imprese.

Per fissare un appuntamento senza impegno, clicca qui

 

Ricevi gli aggiornamenti via e-mail